Realizzazione del simulacro del Crocifero

Realizzazione del simulacro del Crocifero

Il simulacro del Crocifero nasce, dopo un lungo periodo di riflessione, tra la Pasqua 2001 e la Pasqua 2002. L'opera realizzata dal M°Ovidio Melis nel suo studio di Domusnovas, è stata finaziata dalla Confraternita e da un gruppo di fedeli.

La realizzazione del simulacro è avvenuta in due fasi. Nella prima fase sono stati realizzati i vari studi dell'opera. Dopo l'approvazione del primo disegno, è stato realizzato il primo modello plastico in creta in scala 1:2. Successivamente è stato realizzato lo studio in gesso alabastrino, sempre in scala 1:2. Nella seconda fase dei lavori, è iniziata la scultura sul legno in pioppo. Al termine dei lavori il simulacro risulta alto 1,75m, ricoperto da 14 strati di gessatura e da una pittura a tempera